Nuoto: Quando Mangiare per Ottenere il Massimo!

Durante l’allenamento in piscina il corpo brucia elevate quantità di carburante. Al termine delle sessioni di nuoto, c’è un piccolo lasso di tempo – che varia da 15 minuti a un’ora, da persona a persona – in cui il corpo è molto efficiente nel ricostituire le riserve di carboidrati. Successivamente il corpo non è più in grado di reintegrare al meglio tali riserve di energia. Diventa quindi di fondamentale importanza, mangiare uno spuntino.

Se la frequenza degli allenamenti è di 2/3 volte a settimana, il corpo ha abbastanza tempo per riprendere completamente le energie dal cibo attraverso i pasti principali. Se, invece, si nuota ogni giorno, c’è bisogno di mangiare un adeguato spuntino post-allenamento, per fornire al corpo i nutrienti adeguati in tempo per l’allenamento successivo. Per un recupero efficiente, i cibi che hanno un rapporto di circa 3:1 o 4:1 di carboidrati e proteine sono i migliori.

Lo spuntino deve essere semplice, fresco e ben equilibrato. Bastano 100kcal per reintegrare i nutrienti dopo l’allenamento. Inoltre è particolarmente frequente che i nuotatori trascurino l’idratazione. Nuotando si suda molto senza percepirlo. Bere, dopo essere usciti dalla piscina, è importantissimo per reintegrare anche i liquidi persi. La regola generale per il reintegro di nutrienti solidi o liquidi è: prima lo si fa, meglio è!

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA
FACEBOOK

About the Author

By admin / Administrator, bbp_keymaster on Giu 10, 2019

No Comments

Leave a Reply